Rimonta dei bianconeri contro la Taiwan Excellence: 2-3 e Kioene al 9° posto matematico. Sperandio: «abbiamo onorato il campo e domenica prossima dovremo fare altrettanto con Modena»

 

 

Taiwan Excellence Latina – Kioene Padova 2-3
(20-25, 25-22, 25-22, 17-25, 11-15)

 

Taiwan Excellence Latina: Sottile 1, Le Goff 4, Savani 19, Rossi 6, Maruotti 18, Starovic 15, Shoji (L); Gitto 1, Corteggiani, Ishikawa 2, Huang. Non entrati: De Angelis, Kovac. Coach: Vincenzo Di Pinto.
Kioene Padova: Polo 11, Nelli 10, Cirovic 12, Volpato 8, Travica 3, Randazzo 25, Balaso (L); Peslac, Sperandio 4, Premovic 11, Koprivica. Non entrati: Bassanello, Gozzo. Coach: Valerio Baldovin.
Arbitri: Venturi-Santi.
Durata: 25’, 29’, 29’, 23’, 17’. Tot. 2h 03’.
Spettatori: 910.
MVP: Lazar Cirovic (Kioene Padova).
NOTE. Servizio: Latina errori 15, ace 8; Padova errori 16, ace 3. Muro: Latina 10, Padova 12. Ricezione: Latina 55% (32% prf), Padova 57% (28% prf). Attacco: Latina 43%, Padova 58%.
 

In quel di Latina la Kioene Padova dice addio al sogno play off. A prescindere dal risultato finale, già nel corso del match ci aveva pensato Ravenna a togliere la speranza matematica dei bianconeri di poter riagguantare l’ottavo posto, conquistando i primi due set contro Monza e definendo la griglia delle prime 8 della classifica a una giornata del termine della regular season. Vittoria amara ma di cuore quella conquistata al tie break per i bianconeri, che hanno comunque dimostrato tenacia e voglia di lottare su ogni pallone. L’apporto di Premovic e Sperandio nel corso del match hanno dato respiro ai patavini che – dopo essere passati in vantaggio per 1-0 – hanno subito la rimonta di Latina (1-2) portando il match al quinto set e vincendo la gara per 2-3.
LA CRONACA. Intenso avvio di gara per i bianconeri, che con Nelli e Randazzo ottengono il primo break (0-3). Con i muri di Travica e Volpato, coach Di Pinto chiama time out sul 3-8. Al ritorno in campo due errori consecutivi di Nelli permettono ai padroni di casa di agguantare la parità sul 13-13. Ne nasce un lungo testa a testa con Randazzo e Polo tra i più attivi. Il finale è tutto patavino: sul 20-21 la Kioene preme l’acceleratore e a chiudere è un errore in pipe dell’ex Maruotti (20-25).
Ancora avanti i veneti in avvio di secondo parziale, con Nelli a trovare l’ace del 3-6. Qualche imprecisione di troppo in casa patavina e una maggiore precisione in ricezione dei laziali consentono però alla Taiwan Excellence per riportare le cose in pari. Savani è tra i più attivi tra gli schiacciatori e sul 21-20 l’attacco out di Nelli e il seguente ace del neo entrato Ishikawa complicano le cose ai bianconeri. A chiudere il parziale è la pipe di Savani che riporta il match in parità (25-22). Nel terzo set il doppio ace di Starovic replica a quello iniziale di Randazzo, con Latina avanti 5-3. Padova non molla e grazie al primo tempo di Volpato che trova il 9-9 che costringe coach Di Pinto ad una pausa di gioco. E’ un intenso testa a testa fra le due formazioni (Premovic in campo al posto di un falloso Nelli) che prosegue fino al 24-22 a firma di Maruotti. A mettere il sigillo sul set è ancora una volta Ishikawa che mette a terra l’ace del 25-22.
Con Premovic ancora in campo, è più ordinata in avvio di quarto set la Kioene e il muro del neo entrato Sperandio costringe coach Di Pinto al time out sul 4-7. Un ritrovato Cirovic aumenta il divario con l’ace dell’8-13 e sul suo punto del 10-16 è ancora time out. Padova prende le redini del gioco ed è un servizio sulla rete di Savani a chiudere 17-25.
Il tie break inizia con intensità: il muro di Sperandio manda le squadre al time out sul punteggio di 3-5. Latina non molla e l’ace di Maruotti rimette tutto in parità (6-6). L’ennesimo muro dell’ottimo Sperandio (10-12) però porta nuovamente le squadre in panchina. Il primo match point arriva sul mani out di Randazzo (11-14)  ed è lo stesso schiacciatore catanese a mettere a terra la diagonale dell’11-15.
LA SFIDA IN TV. La sfida di questa sera sarà trasmessa domani, lunedì 26 febbraio, alle ore 21.00 su Tv7 News (canale 87 del digitale terrestre). Repliche per tutta la settimana anche su Tv7 Sport (canale 212). Per vedere la programmazione televisiva completa, visitate la sezione “TV e streaming” sul sito www.pallavolopadova.com.
PREVENDITE APERTE PER LA SFIDA CON MODENA. Sul sito www.pallavolopadova.com sono aperte le prevendite per la sfida contro Azimut Modena – valida per l’ultima giornata di Regular Season – che si disputerà alla Kioene Arena alle ore 18.00 di domenica 4 marzo.
 
Valerio Baldovin (coach Kioene Padova): “Abbiamo giocato la partita per vincere e questo si è visto. Abbiamo messo in campo sia tecnica che cuore in una gara molto combattuta. Abbiamo giocato bene in generale, subendo forse troppo il loro servizio nonostante siano comunque dotati di una batteria di battitori di grande qualità. Nel complesso è stata una gara positiva, e merito va dato anche agli innesti che hanno cambiato inerzia alla partita nel corso del match”.
Matteo Sperandio (Kioene Padova): “C’è rammarico per non aver agguantato l’ottavo posto. Durante il match lo speaker aveva letto i risultati ma non per questo ci siamo demoralizzati. Abbiamo onorato il campo e continueremo a farlo. Siamo consapevoli che abbiamo sprecato molto nella seconda parte della stagione, forse per una mancanza di esperienza, fortuna e per quel pizzico di cattiveria agonistica che probabilmente non abbiamo sempre espresso. Domenica arriverà Modena, una delle squadre migliori al mondo. Credo dovrà essere l’occasione per giocare una sfida di spessore davanti al nostro pubblico”

 
Alberto Sanavia
Ufficio stampa Kioene Padova
www.pallavolopadova.com