Domenica alle 18.00 la Kioene cerca il riscatto dopo le sconfitte contro Perugia e Trento, ma occhio alle statistiche. Cirovic: «il nostro obiettivo è quello di disputare una seconda parte di stagione positiva come la prima»

 

 

Vibo Valentia è sempre stata la “bestia nera” di Padova, basti pensare che su 14 sfide disputate tra queste due squadre, per ben 12 volte ad avere la meglio sono stati i calabresi. Le uniche due vittorie patavine risalgono allo 0-3 di questa stagione (gara disputata lo scorso 25 ottobre) e l’1-3 del 1° ottobre 2006. Salta quindi all’occhio un dato: le uniche due vittorie ottenute da Padova sono arrivate sempre in trasferta, quindi Vibo Valentia ha vinto sei sfide su sei in terra veneta. Sarà solo uno l’ex in campo, ossia il palleggiatore Manuel Coscione che vestì la divisa bianconera nella stagione 2003/04 realizzando 59 punti in 27 gare ufficiali.
Lo schiacciatore serbo Lazar Cirovic, alla sua prima stagione nel campionato italiano di Superlega e finora autore di 174 punti in bianconero (tra campionato e Coppa Italia), sa bene che la Kioene è chiamata ad una reazione dopo le ultime sconfitte contro Perugia e Trento.
«La sconfitta ci può stare perché Trento ha giocato con grande sicurezza – dice – servendo molto bene e sbagliando molto poco. Questo ha tolto a noi fiducia ma dobbiamo comunque ricordare che abbiamo disputato un’ottima prima parte di stagione, ottenendo punti anche contro le squadre più quotate. Sarà molto più importante per noi ottenere punti contro Vibo Valentia. Dovremo scendere in campo col solo scopo di volere la vittoria, cercando di sfruttare anche il fattore campo. Il nostro obiettivo è quello di disputare una seconda parte di stagione agli stessi livelli della prima, vincendo contro i diretti rivali per accedere ai play off. Se affronteremo anche le squadre più forti con la giusta mentalità e la grinta che ci ha contraddistinto finora, penso che questa Kioene potrà ancora togliersi delle belle soddisfazioni».
Arbitri dell’incontro di domenica saranno Ilaria Vagni di Perugia (già secondo arbitro nella sfida d’andata contro Verona e primo arbitro della sfida d’andata in casa di Civitanova) e Roberto Boris di Vigevano (PV).
DOMENICA INTRATTENIMENTO IN CAMPO. Domenica 7 gennaio, nelle pause tra i set della sfida Kioene Padova – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, si esibiranno i gruppi hip hop WILD, WN e DANGEROUS della Polisportiva Union Vigonza con le coreografie di Anna Paggiaro. Sarà possibile acquistare il biglietto in prevendita sul sito www.pallavolopadova.com fino alle ore 13.00 del giorno della gara. Domenica le biglietterie della Kioene Arena apriranno invece a partire dalle ore 16.30.
DOPO VIBO, DUE TRASFERTE
. Dopo la gara di domenica 7 gennaio, saranno due le trasferte che i giocatori della Kioene Padova dovranno affrontare: alle ore 20.30 di giovedì 11 gennaio in casa della Calzedonia Verona (sfida posticipata per consentire la diretta su Rai Sport) e domenica 14 gennaio in occasione del match esterno contro la Biosì Indexa Sora (inizio gara ore 18.00).
 

Alberto Sanavia
Ufficio stampa Kioene Padova
www.pallavolopadova.com