Importante test per i bianconeri in attesa della prossima sfida di campionato. Gli scaligeri vincono 3-1. Buona prestazione per Maar, best scorer dei patavini: 16 punti e 81% in attacco

 

 

Calzedonia Verona – Kioene Padova 3-1
(25-22, 26-24, 20-25, 25-21)

 

Calzedonia Verona: Zingel 7, Kovacevic 8, Baranowicz 3, Stern 21, Anzani 5, Randazzo 11, Giovi (L); Paolucci, Lecat 13, Mengozzi 10, Frigo (L). Non entrati: Ferreira. Coach: Nikola Grbic.
Kioene Padova:  Shaw, Giannotti 9, Maar 16, Koncilja 5, Volpato 5, Milan 10, Balaso (L); Bassanello, Zoppellari, Averill 6, Fedrizzi 7, Sestan 2. Non entrati: Link. Coach: Valerio Baldovin.
Durata: 20, 23’, 25’, 24’. Tot. 1h 32’.
NOTE. Servizio: Padova errori 14, ace 3; Verona errori 23, ace 6. Muro: Padova 6, Verona 14. Ricezione: Padova 40%, Verona 41%. Attacco: Padova 57%, Verona 59%.

 
Test importante questo pomeriggio a San Bonifacio (VR) per la Kioene Padova, che ha affrontato in amichevole i cugini della Calzedonia Verona. 3-1 il risultato finale della partitella, nella quale entrambi i coach hanno più volte cambiato assetto alla squadra, provando differenti soluzioni in vista delle prossime sfide di campionato. Sabato 28 e domenica 29 gennaio, infatti, la Superlega prenderà una pausa per dare spazio alle semifinali e finali della Del Monte Coppa Italia che si svolgerà alla Unipol Arena di Casalecchio di Reno (BO). La Kioene Padova tornerà a giocare in trasferta domenica 5 febbraio alle ore 18.00 al Pala Valentia contro la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia.
L’AMICHEVOLE. Coach Baldovin inizialmente ha dato spazio a Shaw al palleggio, Giannotti opposto, Maar e Milan in banda, Koncilja e Volpato al centro, Balaso libero. A partire dal terzo set l’allenatore patavino invece ha cambiato fisionomia alla squadra spostando Milan nel ruolo di opposto, inserendo Fedrizzi in banda e Averill al centro al posto di Volpato. Nel quarto e ultimo set, spazio anche al palleggiatore Zoppellari e al croato Sestan.
Simili le percentuali di squadra tra le due squadre (sia in ricezione che in attacco), ma la differenza si è vista soprattutto a muro con Anzani, Mengozzi e Zingel autori di 3 muri a testa sui 14 totali degli scaligeri (6 quelli per Padova di cui 2 a firma di Averill e 2 di Fedrizzi). Tra i migliori in campo in casa bianconera c’è stato sicuramente il canadese Maar, autore di 16 punti (81% di positività in attacco) che ha messo a segno anche un muro vincente e 2 ace. Buona la percentuale in attacco per i centrali patavini (100% Volpato e 80% Averill) e buoni i primi due set disputati da Giannotti con il 56% di positività in attacco.
“BUON VOLUME DI GIOCO IN VISTA DI VIBO VALENTIA”. Al termine del match, coach Valerio Baldovin ha dichiarato di aver visto una squadra in crescita. «Nel suo complesso – dice – sotto il profilo di squadra è stata una partita positiva da parte nostra. Abbiamo sviluppato buon volume di gioco in fase di cambio palla anche se ancora una volta abbiamo dimostrato che fatichiamo nelle situazioni meno “standard”, nelle quali si evidenzia che siamo meno maturi rispetto agli avversari. Questo test però è molto utile in ottica della trasferta di Vibo Valentia, nella quale dovremo cercare di gestire meglio alcune situazioni che alla fine possono fare la differenza».

 

Alberto Sanavia
Ufficio stampa Kioene Padova
www.pallavolopadova.com