La festa dei 600 tifosi al PalaFabris per festeggiare la promozione. Oggi il sindaco di Padova ha ricevuto la squadra in Comune: «esempio per la Città»  Una festa per la stagione trionfale da poco conlcusa e uno sguardo verso il prossimo futuro. Il direttore sportivo Stefano Santuz, chiamato sul palco del PalaFabris in occasione della festa “Una stagione da guerrieri” svoltasi domenica pomeriggio davanti a 600 tifosi, ha parlato dei prossimi passi della Società patavina. «Idealmente sarebbe bello confermare tutti i ragazzi che hanno fatto parte di questa grande squadra – dice Santuz – ma sappiamo che non sarà possibile. La nostra idea comunque non è quella di stravolgere il gruppo, ma partire dal cuore di essa per rinforzarci ulteriormente». Santuz non si sbilancia, ma i primi passi sono già stati mossi. «Grazie alla promozione diretta – continua – abbiamo il vantaggio di poterci muovere prima sul mercato e alcuni colloqui si stanno già facendo in questi giorni. La nostra volontà rimane quella di proseguire sul progetto Pallavolo Padova come abbiamo sempre fatto». Un progetto che ha dato i suoi frutti, permettendo ai bianconeri di centrare per la prima volta nella loro storia la vittoria della Del Monte Coppa Italia A2 e la vittoria della Regular Season di serie A2.LA FESTA. Tanti i tifosi accorsi nella “casa” della Tonazzo Padova nonostante l’improvviso temporale che aveva ricoperto gran parte della città di grandine. L’assessore allo sport del Comune di Padova Umberto Zampieri e il presidente Fabio Cremonese hanno aperto gli interventi dopo aver rivisto insieme i punti decisivi della vittoria del 2° set lo scorso 16 marzo a Monza. «Tutto questo – dice Cremonese – non sarebbe stato possibile se non fosse per tutti i Soci e sponsor che hanno creduto nel nostro progetto. Questa stagione va dedicata poi ai nostri tifosi, che in ogni occasione hanno fatto la differenza grazie al loro supporto». Sandro Vecchiato di Birra Antoniana (socio bianconero) ha inoltre portato sul palco una bottiglia speciale personalizzata e dedicata alla promozione della Tonazzo in serie A1. I ragazzi della Tonazzo si sono poi diretti ad assistere al match delle ragazze della Società Le Ali al PalaSpiller di Padova per sostenerle in questa fase del loro campionato di pallavolo di serie B1.LA MAGLIA CELEBRATIVA. Ad un tratto sul palco sale Lucila De Luca, l’affascinante giocatrice argentina moglie del palleggiatore Santiago Orduna. Indossa la t-shirt celebrativa della promozione. Questa la scritta semplice ma efficace: “16 marzo 2014 – Pallavolo PadovA1 – Io c’ero”. Lo stand del merchandising viene preso d’assalto dai tifosi per accaparrarsi la t-shirt. Per chi non fosse stato presente alla giornata di ieri e volesse procedere all’acquisto di questa maglia storica, può contattare Pallavolo Padova al numero 049-7386171.IL SINDACO RICEVE LA SQUADRA: «ESEMPIO PER LA CITTA’, ANCHE PER I POLITICI». Questa mattina il sindaco Ivo Rossi e l’assessore Umberto Zampieri hanno accolto nella Sala del Consiglio di Palazzo Moroni la Tonazzo Padova. E’ la terza volta nel giro di un anno, dopo la vittoria dello scudetto Under 14 della scorsa estate e della conquista della Del Monte Coppa Italia di A2. «Sta diventando un appuntamento – ironizza il sindaco – e sinceramente mi auguro ci siano molte altre occasioni in futuro per ritrovarci in questa sala. Volevamo ringraziare i giocatori ma soprattutto la Società bianconera per l’esempio di gestione oculata delle risorse grazie anche ad un azionariato diffuso e per l’ottenimento di risultati che onorano tutta la città. Questa squadra ha fatto vedere come il lavoro di squadra sia fondamentale e quanto ripaghi in termini di risultati. Ciò dovrà essere d’esempio non solo per le altre società sportive del territorio, ma anche per i politici stessi. Solo se si lavora tutti insieme per un obiettivo comune si possono raggiungere risultati importanti».Applausi inoltre per l’avvocato Carlo Fracanzani, presidente della Lega Pallavolo serie A dal 1987 al 1997. «Da padovano e da appassionato di pallavolo volevo essere presente – ha detto l’ex ministro – soprattutto per complimentarmi con la Pallavolo Padova per aver deciso di puntare sui giovani e per essere riusciti a creare un sistema vincente».I RINGRAZIAMENTI AL CALCIO PADOVA. La Tonazzo Padova ringrazia la Società Calcio Padova e tutti i tifosi dello Stadio Euganeo per la calorosa ospitalità dimostrata in occasione della sfida di campionato di serie B di sabato 22 marzo, con l’auspicio che tutto lo sport padovano faccia squadra per il bene dello spettacolo e dei sostenitori che seguono con passione le gesta degli atleti delle differenti discipline di questa città. Alberto SanaviaUfficio Stampa Tonazzo Padovapallavolopadova.com