Il centrale in prestito da Treia. Nel 2014/15 ha giocato a Potenza Picena: miglior muro dell’A2. «L’ultima stagione è stata straordinaria. La Tonazzo squadra ideale per i giovani»  Nel 2015/16 Enrico Diamantini giocherà con la maglia della Tonazzo Padova. Il centrale di Fano (PU) arriverà a Padova con la formula del prestito per un anno da parte della Lube Banca Marche Treia che ne detiene il cartellino. Nato il 4 aprile 1993, nell’ultima stagione Diamantini ha vestito la maglia della B-Chem Potenza Picena con la quale ha vinto i play off promozione in serie A2. Una stagione fantastica per questo centrale che, in 32 gare disputate, ha realizzato 317 punti di cui 23 ace e 98 muri. Quest’ultimo dato (compresi quindi i play off) lo ha incoronato miglior “muratore” della serie A2 nel 2014/15. Assoluto protagonista della scorsa stagione, dopo la convocazione in Azzurro per Diamantini ci sarà così l’opportunità di cimentarsi con la SuperLega. Cresciuto nel settore giovanile di Macerata, dopo una stagione disputata in B1con la Paoloni Appignano (MC), nel 2013/14 inizia la stagione con Avellino in A2 ma – dopo l’esclusione della Società irpina dal campionato – dal mese di dicembre passa all’Exprivia Molfetta in serie A1. Il resto, poi, è cosa nota: diventa uno dei cardini del gioco della giovane compagine potentina, contribuendo attivamente alla vittoria del campionato di serie A2.Per te il 2014/15 è stato un anno speciale, sia dal punto di vista personale che di collettivo.«Di sicuro. All’inizio della stagione ambivamo a centrare i play off, ma nessuno di noi immaginava di fare un cammino così bello. In finale di Coppa Italia avevamo compreso che c’erano tutte le carte in regola per raggiungere obiettivi ambiziosi. Ricordo la gioia per la vittoria in semifinale contro Sora, la grande forza di carattere del gruppo e della Società. Personalmente sono soddisfatto della mia stagione, sia in termini di punti realizzati che di muri messi a segno. Il sogno di ogni giocatore è quello di replicare sempre stagioni così».Anche Padova è una squadra “giovane”. Quanto ha influito questo nella tua scelta? «Molto. Sono diversi gli aspetti che si valutano in queste situazioni: la serietà della Società, lo staff, la squadra, la città stessa. Credo che Padova sia al momento la piazza ideale per far crescere giovani permettendo loro di giocare ad alti livelli. Ho già parlato con il coach Valerio Baldovin, che conosco dai tempi della Nazionale giovanile. So bene come lavora e il fatto di sapere che ci sarà lui è uno stimolo in più. Conosco personalmente alcuni atleti come Balaso e Milan con i quali ho giocato in Nazionale giovanile, ma sono curioso di conoscere tutti i miei nuovi compagni».Cosa ti porterai a Padova come insegnamento dal tuo anno a Potenza Picena?«Anzitutto il ricordo straordinario di una bellissima stagione. Per me è stato un anno fondamentale, perché ho trovato quella continuità che mi ha permesso di crescere sia dal punto di vista tecnico che caratteriale. Spero che con la Tonazzo si possa fare altrettanto».Per te in realtà si tratta di un “ritorno” in A1 (SuperLega). «Dal punto di vista puramente statistico è vero, ma forse qui avrò l’occasione per potermi davvero ritagliare quegli spazi che in passato non sono riuscito ad avere. Questo rende il tutto molto stimolante».Al di fuori del campo, che tipo di persona è Enrico Diamantini? «Caratterialmente sono una persona tranquilla ma che ama scherzare e stare in compagnia con gli amici. Sono fidanzato e come tutti i ragazzi della mia età amo ascoltare musica, giocare al computer e seguire anche altri sport. Mi piace andare in bici ma sono pure un grande spettatore di altre discipline come il basket, il calcio e il tennis».Hai mai visitato Padova? «Sono venuto qui una volta per giocare, ma al di fuori del palasport non ho avuto modo di visitarla. So che è una città universitaria, quindi una città “giovane” come lo è la Tonazzo Padova. Direi che il binomio è perfetto».   LA SCHEDA DI ENRICO DIAMANTINI  Nazionalità: ItalianaAltezza: 204 cmRuolo: CentraleNato il: 4 aprile 1993 a Fano (PU)  LA CARRIERA2015-16: Tonazzo Padova (SuperLega A1)2014-15: B-Chem Potenza Picena (A2)2013-14: Exprivia Molfetta (A1) dal 06/12/20132013-14: Sidigas HS Avellino (A2) fino al 28/11/20132012-13: Cucine Lube Banca Marche Macerata (A1) dal 16/11/20122012-13: Paoloni Appignano (B1)2010-12: Lube Banca Marche Macerata (Giov.)2010-11: Lube Banca Marche Macerata (A1)  Alberto SanaviaUfficio Stampa Tonazzo Padovapallavolopadova.com