Set Up si propone come partner strategico a supporto delle aziende orientate a raggiungere il successo di oggi e di domani. Lovino: «supportiamo la squadra per la “fame” di crescita che questo sport sta dimostrando e con lui la città di Padova»  Kioene Padova è felice di dare il benvenuto a Set Up, nuovo Socio della società bianconera. Set Up è una società dell’affermato Megaron Group, nata da una storia d’imprenditorialità e dedizione con il costante obiettivo di affiancare gli imprenditori nell’ottimizzazione delle Risorse Umane. Quando il talento incontra un’opportunità, nascono storie di successo. L’obiettivo è dare i migliori consigli alle aziende e guidarle nel raggiungimento del successo attraverso la valorizzazione del capitale umano. Grazie alla professionalità e alla sensibilità dello Staff, Set Up si propone come partner strategico a supporto delle aziende orientate a raggiungere il successo di oggi e di domani. Abbiamo posto qualche domanda al General Manager di Set Up, il dott. Vincenzo Lovino, che da questa stagione entra a far parte della famiglia bianconera.Con quale spirito affrontate quest’esperienza nel mondo del volley?«Con lo spirito di chi vuole unire i veri valori sportivi a quelli imprenditoriali. In tal senso il volley è la rappresentazione perfetta del gioco di squadra. Sei giocatori in campo ognuno con un ruolo definito che appartiene solo a lui, ma quel singolo giocatore non vincerà mai la partita se non potrà fare affidamento sulle qualità singole di ogni altro compagno e viceversa. Solo così si ottiene, motivandola nel giusto modo, una squadra vincente»Quali sono i vostri punti di forza?«Il gioco di squadra, le professionalità di ogni nostro singolo dipendente che lavora in team con i colleghi e l’attenzione e la cura che mettiamo nel nostro lavoro e nei nostri clienti. Proprio per questo siamo una società di Head Hunting  imprenditori che affiancano altri imprenditori nel duro mondo del lavoro e dell’imprenditoria».Cosa apprezzate della pallavolo e in cosa si differenzia da altre discipline?«Come ho accennato prima le qualità del singolo campione messe a disposizione di tutto un team. Nel calcio, ad esempio, o nel basket, la giocata di un singolo fuoriclasse può far vincere una partita, nel volley (disputato anche in 5 set a volte) il solo colpo di classe non basta. Conta la qualità e la determinazione del collettivo»Perché ritenete importante supportare lo sport e nello specifico la città di Padova?«Per la “fame” di crescita che questo sport sta dimostrando e con lui la città di Padova che, si vede, ha voglia di emergere e ritagliarsi un suo importante spazio in una realtà unica al mondo come il Veneto. Supportare una disciplina e il suo settore giovanile significa, infatti, venire incontro a queste esigenze ma anche iniziare a gettare le basi per una generazione forte, motivata e ancora migliore di quella attuale».Info: www.setupjob.it Alberto SanaviaUfficio Stampa Kioene Padovawww.pallavolopadova.com