Buona la prova del secondo opposto Casaro con Hernandez a riposo per affaticamento muscolare. Travica: «piacevolmente sorpreso dai nostri giovani. Sono un valore aggiunto». Giovedì prossimo test in trasferta a Lumezzane contro Brescia

 

 


Kioene Padova – Tinet Gori Wines Prata di Pordenone 3-0
(25-16, 25-23, 25-16)

 
Kioene Padova: Polo 9, Volpato 9, Travica 4, Casaro 13, Randazzo 8, Barnes 4, Bassanello (L); Fusaro 1, Cottarelli, Bottolo 3. Non entrati: Merlo, Canella, Hernandez, Gottardo (L). Coach: Valerio Baldovin.
Tinet Gori Wines Prata di Pordenone: Baldazzi 14, Alberini 2, Miscione 3, Tassan 5, Marinelli 6, Link 4, Lelli (L); Calderan, Galabinov. Non entrati: Tolot, Meneghel, Rau, Deltchev, Vivan (L). Coach: Jacopo Cuttini.
Durata: 22’, 26’, 20. Tot. 1h 08’.
NOTE. Servizio: Padova errori 11, ace 5; Prata errori 14, ace 3. Muro: Padova 9, Prata 2. Ricezione: Padova 53% (44% prf), Prata 52% (35% prf). Attacco: Padova 47%, Prata 32%.

 

 

Termina con un altro 3-0 il secondo test stagionale della Kioene Padova. Alla Kioene Arena i bianconeri sconfiggono la Tinet Gori Wines Prata di Pordenone, che questa stagione affronterà il campionato di serie A3. Con Hernandez tenuto a riposo per affaticamento muscolare, coach Baldovin ha schierato dall’inizio Travica in regia, Casaro opposto, Randazzo e Barnes in banda, Polo e Volpato al centro, Bassanello libero. Buona la prova del secondo opposto (13 punti di cui 3 muri, 1 ace e 47% di positività in attacco), ma soprattutto dei due centrali Volpato e Polo, con quest’ultimo autore di 2 ace, 1 muro vincente e l’86% di positività in attacco. In campo per tutti i tre set anche Randazzo, che ha sfoderato buone percentuali in ricezione (64%, 57% prf).
Le due squadre hanno poi disputato ulteriori due set terminati 27-25 per Padova e 13-15 per Prata. Polo e Travica in azione
«In queste prime uscite non esprimiamo ancora un’ottima pallavolo – dice Dragan Travica – ma oggi siamo stati bravi a superare i momenti di difficoltà con carattere. Sono piacevolmente sorpreso dai nostri giovani. Oltre a giocare e a comportarsi con atteggiamento maturo, sono molto bravi tecnicamente. E’ un valore aggiunto per la Kioene, perché non è facile trovare ragazzi così bravi a questa età. Padova deve “coccolarseli” e valorizzarli. Per loro questo periodo di pre season è un’occasione importante anche per la loro crescita personale e di squadra».
GIOVEDI’ PROSSIMO TEST CON BRESCIA. Alle ore 20.15 di giovedì 19 settembre al Palafiera di via Cefalonia 20 a Lumezzane, i bianconeri disputeranno un test con la Sarca Italia Chef Centrale Brescia (serie A2) in occasione del 2° Trofeo Città di Lumezzane (ingresso libero). La Kioene ritroverà l’ex capitano bianconero Simone Tiberti, a Padova dal 2009 al 2012.

 

Alberto Sanavia
Ufficio stampa Kioene Padova
www.pallavolopadova.com