Juantorena trascina Civitanova alla vittoria in poco più di 1 ora di gioco. Travica: «abbiamo dato il 110% ma loro bravi in ogni fondamentale»

 

 

Kioene Padova – Cucine Lube Civitanova 0-3
(18-25, 19-25, 22-25)

 
Kioene Padova: Polo 6, Nelli 9, Cirovic 5, Volpato 7, Travica 3, Randazzo 11, Balaso (L); Koprivica. Non entrati: Bassanello (L), Peslac, Gozzo, Sperandio, Scanferla, Premovic. Coach: Valerio Baldovin.
Cucine Lube Civitanova: Sokolov 12, Candellaro 7, Juantorena 17, Stankovic 7, Kovar 5, Christenson 5, Grebennikov (L); Zhukouski 1. Non entrati: Sander, Marchisio, Casadei, Cester, Milan. Coach: Giampaolo Medei.
Arbitri: Bartolini-Goitre.
Durata: 20’, 22’, 27’. Tot. 1h 09’.
Spettatori: 2.198.
Incasso: 18.181 Euro.
MVP: Osmany Juantorena (Cucine Lube Civitanova) .
NOTE. Servizio: Padova errori 12, ace 2; Civitanova errori 13, ace 8. Muro: Padova 4, Civitanova 9. Ricezione: Padova 37% (17% prf), Civitanova 44% (27% prf). Attacco: Padova 51%, Civitanova 66%.

 
E’ una Civitanova ordinata e sicura quella di scena alla Kioene Arena. Trascinati da Juantorena, gli uomini di coach Medei contengono la grinta di Padova – soprattutto nel terzo set – che però non basta a trovare punti contro i Campioni d’Italia in carica.
Subito avanti gli ospiti che, con Sokolov al servizio, raggiungono il 4-8 che costringe coach Baldovin a chiedere il primo time out discrezionale del match. La doppia murata di Christenson su Randazzo permette alla Lube di prendere ulteriormente le distanze (8-15) e, nonostante un tentativo di recupero da parte della Kioene con un buon Nelli, è l’ace di Juantorena a chiudere 18-25. Nel secondo set coach Baldovin sostituisce Cirovic con Korpivica (2-5) e pian piano i bianconeri rimontano. Sul muro dell’8-10 di Volpato, Medei chiama il suo primo time out. Al rientro in campo Juantorena prende per mano i suoi trascinandoli sul 10-17. Civitanova controlla e ancora una volta è Juantorena a mettere il sigillo del 19-25. Padova offre buone difese, ma è ancora il servizio dei marchigiani a permettere alla Lube di staccare sul 5-8 con Stankovic pungente alla battuta. La Kioene si riavvicina pericolosamente con Cirovic (10-11) ed è Volpato a schiacciare a terra il primo tempo del vantaggio veneto (16-15). Complici le ricezioni non perfette dei bianconeri e l’attacco out di Polo, la Lube si riporta sul 19-22. L’ace del neo entrato Zhukouski toglie le speranze ai bianconeri che cedono 22-25 dopo un’invasione a rete della squadra di casa.
LA SFIDA IN TV. La sfida di questa sera sarà trasmessa domani, giovedì 22 febbraio, alle ore 21.00 su Tv7 News (canale 87 del digitale terrestre). Repliche per tutta la settimana anche su Tv7 Sport (canale 212). Per vedere la programmazione televisiva completa, visitate la sezione “TV e streaming” sul sito www.pallavolopadova.com.
DOMENICA SI VA A LATINA, PREVENDITE APERTE PER LA SFIDA CON MODENA. Domenica 25 febbraio, alle ore 18.00, la Kioene Padova sarà impegnata in trasferta a Latina per la sfida contro la Taiwan Excellence. Sul sito www.pallavolopadova.com sono aperte le prevendite per la sfida contro Azimut Modena che si disputerà alla Kioene Arena alle ore 18.00 di domenica 4 marzo”.
BOY LEAGUE, KIOENE PADOVA IN FINAL 8. L’Under 14 ha conquistato l’accesso diretto alla Final Eight della Boy League (il campionato Under 14 riservato alle Società della Lega Pallavolo Serie A) aggiudicandosi il primo posto del girone C con 13 punti (12 invece per la Diatec Trentino e 2 per Lagaris Volley Trento). I bianconeri saranno di scena a Cesenatico (FC) per le finali del 13, 14 e 15 Aprile.

 

Dragan Travica (coach Kioene Padova): “Abbiamo dato il massimo sia a livello tecnico che morale anche se non è facile in questo momento. Civitanova è stata brava in ogni fondamentale e quindi merito a loro per questa vittoria. Peccato per il terzo set dove siamo stati anche un po’ sfortunati Noi però sappiamo di aver dato il 110% e su questo non possiamo recriminare nulla”.
Jiri Kovar (Cucine Lube Civitanova): “Sono tre punti d’oro per noi perché giocare qui non è mai stato semplice. Siamo stati bravi a gestire al meglio i primi due set, subendo il loro servizio nel terzo ma senza disunirci. Una vittoria importante in chiave play off per tenere Modena a debita distanza”.

 
Alberto Sanavia
Ufficio stampa Kioene Padova
www.pallavolopadova.com