Brian Cook al palleggio durante un allenamento

Il diario di Brian Cook arriva su Facebook. Ogni venerdì lo schiacciatore americano della Tonazzo Padova racconta la sua avventura in Italia e per farlo utilizza la pagina Facebook ufficiale della squadra (www.facebook.com/pallavolopadova). Un modo non solo per tenere aggiornati i propri fan dagli Stati Uniti, ma l’opportunità per i tifosi bianconeri di vedere quest’avventura da una prospettiva in prima persona.In uno dei primi due appuntamenti già pubblicati su Facebook, Brian ha evidenziato le differenze tra l’America e l’Italia. «In America c’è meno traffico – scrive – macchine diverse (molto più grandi), più polizia, cibo peggiore e meno storia. Vedere le antiche chiese e le architetture di Padova è davvero molto interessante, anche perché non abbiamo niente del genere in America». Le abitudini però, sono le stesse: «Non ci ho messo molto ad avere una mia routine quotidiana… questo significa che qui in Italia mi sento davvero a casa. Mi sento molto fortunato, fino ad ora Padova mi ha dato delle belle sensazioni». A tal proposito, nel tempo libero lui e il compagno di squadra Taylor Averill sono già in “esplorazione” per le vie della città. «Se vedete due alti, “mandoloni” americani vagare per le strade sentendosi un po’ dei pesci fuor d’acqua – scrive – sentitevi liberi di presentarvi. Non parliamo italiano, ma amiamo conoscere nuova gente». Il terzo appuntamento con la rubrica “Dear Diary” sarà venerdì 2 ottobre.   Alberto SanaviaUfficio Stampa Tonazzo Padovapallavolopadova.com