Partito questa mattina l’autoarticolato con gli aiuti per la popolazione dell’Emilia Romagna E’ partito questa mattina l’autoarticolato con gli aiuti per la popolazione terremotata dell’Emilia Romagna. Il veicolo messo a disposizione da parte del Socio bianconero della ditta Barone Autotrasporti è stato caricato di una grande quantità di materiale raccolto dalla cittadinanza di Padova e dai Soci bianconeri: a breve raggiungerà il PalaCasaModena e il materiale verrà poi smistato e distribuito. E’ stato raccolto di tutto: derrate alimentari, giocattoli, coperte, tovaglie e tutto quanto necessario per affrontare questo momento difficile per la popolazione ancora provata.«E’ un grande piacere notare come i padovani abbiano contribuito a questa raccolta – dice il presidente Fabio Cremonese – e si tratta solo di un primo sostegno che vogliamo dare alla gente dell’Emilia Romagna. Il ringraziamento va a tutti quanti hanno partecipato alla nostra iniziativa, dimostrando ancora una volta un grande spirito di solidarietà». Mauro Bergamaschi, socio di Pallavolo Padova, spiega come è nata l’idea. «Abbiamo fatto nostro l’appello lanciato dalla Pallavolo Modena nei giorni successivi alla prima scossa – dice Bergamaschi – e da lì è nata l’intenzione di raccogliere degli aiuti sfruttando la lista dei prodotti di cui avevano necessità. All’inizio pensavamo di partire con un furgoncino, ma siamo arrivati a riempire un autoarticolato e questo non può far altro che renderci felici».Quello di oggi però è solo un primo passo. Infatti sono due le nuove iniziative che coinvolgono la Società Pallavolo Padova per dare un ulteriore contributo alla popolazione terremotata.SOSTEGNO AL PROGETTO DI PALLAVOLO MODENA. Grazie all’impegno della Società bianconera e alla fattiva collaborazione con la Pallavolo Modena, chiunque potrà dare il suo contributo per aderire ad un progetto promosso dalla Società di volley modenese di serie A1. Il conto corrente per effettuare il versamento è intestato ad A.s.d. Noi Pallavolo Padova e la causale del pagamento è “Emergenza terremoto Emilia Romagna”. Il progetto della Pallavolo Modena è quello di raccogliere denaro al fine di aiutare le società sportive locali per la ricostruzione e/o messa in sicurezza delle palestre danneggiate dal terremoto. Ecco gli estremi bancari: IT38M0504012150000004764149, Presso Banca Antonveneta – gruppo Montepaschi – agenzia: sede 50.UNIVERSAL CARPI OSPITE. In questi giorni la Universal Carpi – squadra modenese che milita nel campionato di serie B1 maschile – sta affrontando la fase finale per accedere alla serie A2. Lo scorso 6 giugno ha affrontato la prima finale (al meglio delle 3) contro il Bassano Volley, vincendo per 3-2. Domenica 10 giugno, in occasione della seconda gara che si giocherà a Bassano (VI), la squadra in cui milita anche l’atleta bianconero Matteo Pedron sarà ospite dell’Associazione Albergatori Termali Abano Montegrotto e del Consorzio Terme Euganee. La Società Pallavolo Padova metterà inoltre a disposizione il PalaFabris al fine di dare il massimo dell’ospitalità ad una Società che – nonostante l’emergenza terremoto – sta proseguendo con determinazione nella sua attività sportiva.Alberto SanaviaUfficio Stampa Fidia Padovapallavolopadova.com

Lascia un commento