La Kioene non riesce ad imporsi nei primi tre set, conquistando solo un quarto parziale “extra”. Torres: «meccanismi di gioco da rodare, ma domani giocheremo più sciolti»

 

 

Cucine Lube Civitanova – Kioene Padova 3-1
(25-16, 25-18, 25-22, 21-25)

 
Cucine Lube Civitanova: Massari 16, Stankovic 10, Diamantini 10, Leal 6, Simon 14, Partenio 4, Balaso (L); Larizza, Marchisio (L), Sander 4, Cantagalli 3. Coach Giampaolo Medei.
Kioene Padova: Polo 6, Louati 11, Cirovic 4, Volpato 7, Torres 12, Travica 2, Danani (L); Bassanello (L), Sperandio, Premovic 2, Lazzaretto 4.
Durata: 19’, 19’, 22’, 20’. Tot. 1h 20’
NOTE. Servizio: Civitanova errori 26, ace 6; Padova errori 19, ace 5. Muro: Civitanova 10, Padova 6. Ricezione: Civitanova 54% (38% prf), Padova 51% (32% prf). Attacco: Civitanova 59%, Padova 43%.

 

 

Finisce a favore dei padroni di casa della Lube la prima delle due sfide amichevoli a Civitanova. Se fosse stata una partita vera sarebbe terminata dopo tre set, ma in un quarto aggiuntivo i bianconeri hanno ottenuto il parziale “della bandiera”. Un match che ha visto per la prima volta in campo l’opposto Maurice Torres, autore di 12 punti in tre set (55% di positività in attacco). Meno preciso in fase offensiva il francese Yacine Louati, che ha chiuso comunque a quota 11 punti col 38% di positività d’attacco (1 ace e 2 muri). Nell’insolita “sfida” tra l’ex libero bianconero Fabio Balaso e il nuovo atleta argentino Santiago Danani, quest’ultimo ha chiuso la partita con l’88% di positività in ricezione (50% prf) contro il 75% (50% prf) dell’atleta di Camposampiero. Coach Baldovin ha utilizzato tutti i giocatori a disposizione (eccetto Cottarelli e Randazzo impegnato con l’Italia), mentre coach Medei – alle prese con i vari assenti causa Mondiali – ha dovuto inoltre utilizzare Simon nel ruolo di opposto in sostituzione di Sokolov, ancora in fase di recupero.
TORRES: «DOBBIAMO RODARCI». «E’ stato bello giocare il mio primo test contro una squadra come Civitanova – ha detto Torres al termine del match – ma ovviamente siamo in una fase in cui ci sono molte cose da migliorare. Di sicuro domani scenderemo in campo più rilassati rispetto a oggi, ma partite come questa sono comunque molto importanti perché servono a rodare i meccanismi di squadra». Civitanova e Padova si affronteranno nuovamente domani alle ore 16.30 all’Eurosuole Forum.
COTTARELLI, PIT STOP FORZATO. Alla trasferta marchigiana non ha preso parte il secondo palleggiatore Francesco Cottarelli, rimasto vittima di un colpo al volto – ovviamente fortuito – durante una delle ultime sedute di allenamento alla Kioene Arena. L’atleta, che verrà sottoposto in questi giorni ad accertamenti medici, è stato lasciato a riposo a livello precauzionale.
 

Alberto Sanavia
Ufficio stampa Kioene Padova
www.pallavolopadova.com