Il talentuoso alzatore fa parte della Nazionale USA e proviene dalla Stanford University. «Mi piace competere. Occasione importante per la mia carriera nel miglior campionato del mondo». Sul canale YouTube della Kioene Padova alcune sue spettacolari azioni di gioco  

James Shaw (StanfordPhoto.com)

La Kioene Padova ha raggiunto un accordo biennale con il palleggiatore James Shaw. Eletto giocatore del 2016 dalla Mountain Pacific Sports Federation, Shaw proviene dalla Stanford University. Nel giro della Nazionale USA giovanile dal 2010 (bronzo con l’Under 19 nel 2011 ai Panamericani e vincitore della Norceca Cup nel 2012), l’atleta classe 1994 ha preso parte in questi giorni con la Nazionale seniores al match amichevole disputato con Cuba ed è inserito nella lista della Nazionale maggiore per prendere parte ad alcune tappe della World League. Il padre Donald è allenatore alla Stanford University e anche la sorella Jordan – oltre ad aver giocato al Saint Mary’s College – è ora allenatrice del Gaels’ beach volleyball team. «Ho iniziato a giocare a volley all’età di 6 anni nei campi estivi di Stanford – dice il neo alzatore bianconero – e da lì non ho più smesso. Dal 2010 al 2013 ho preso parte ai campionati mondiali in Turchia e Argentina con la Nazionale giovanile e dal 2014 sono stato aggregato alla Nazionale Seniores con cui ho preso parte alla World League».Per te sarà la prima volta non solo in Italia ma anche in Europa.«E’ davvero emozionante. Non solo per l’esperienza che farò come atleta ma anche come persona. Non vedo l’ora di visitare Padova, conoscere la grande storia e la cultura dell’Italia nota in tutto il mondo. Mi aspetto di lavorare duramente con i nuovi compagni di squadra e di crescere sia personalmente che a livello di club. La Superlega è il miglior campionato al mondo e potrò confrontarmi con i migliori atleti del pianeta. Davvero stimolante».Le tue caratteristiche di gioco sono particolari, dato che non disdegni assolutamente attaccare…«Sì, potrei definirmi un palleggiatore “offensivo”. A seconda delle situazioni, non disdegno l’attacco sul secondo tocco. In questi anni ho avuto la fortuna di vivere a fianco di un allenatore di grande esperienza come mio padre che mi ha trasmesso la passione e la gioia di giocare a volley. Mi piace competere e questa sarà un’occasione molto importante per la mia carriera».Ci sono giocatori a cui ti ispiri?«Kawika Shoji, Lloy Ball, Kevin Hansen e molti altri palleggiatori degli Stati Uniti. In questi anni ho avuto modo di viaggiare molto con la Nazionale, di vedere molti palleggiatori in azione e d’imparare qualcosa di prezioso da ognuno di essi».  LA SCHEDA DI JAMES SHAWRuolo: palleggiatoreAltezza: 203 cmNato il: 05/03/1994Luogo: Stanford – California (USA)  LA CARRIERA2012-16: Stanford University (Campionato universitario USA)2009-12: St. Francis High School – Mountain View Volleyball Club (USA)  PALMARES2012: NORCECA Championship2011: Bronzo U19 Pan American Cup  Alberto SanaviaUfficio Stampa Kioene Padovapallavolopadova.com