Continua il Progetto Scuole. Domande e gioco nel pomeriggio sportivo di Chiesanuova   Continua il “Progetto Scuole” organizzato dalla Tonazzo e Kioene Padova. Qualche giorno fa il palleggiatore della Tonazzo Giacomo Leoni e lo schiacciatore Gonzalo Quiroga, insieme alla coach di Under 13 e Under 14 Kioene, Alice Biasini, hanno fatto visita ai ragazzi della scuola elementare Tartini di Chiesanuova. Due ore dense di tecnica del volley, dialogo e curiosità, durante le quali gli alunni di quarta e quinta hanno giocato affianco ai propri beniamini bianconeri.«Ti manca la tua famiglia?» chiedono a Gonzalo, che un tantino imbarazzato risponde «Sì. Vedere la propria famiglia ogni sei mesi è dura, ma per fortuna la prossima settimana arriverà la mia ragazza a fami compagnia». «Quanti punti hai segnato da quando giochi a pallavolo?», domanda invece Filippo.Insomma, è molto l’interesse che i giocatori Tonazzo hanno suscitato nei ragazzi della scuola Tartini. Attenzione cresciuta ancora ancor di più quando Alice Biasini, dopo aver spiegato insieme ai giocatori bianconeri i fondamentali della pallavolo ha dato il via alle partitelle tra piccole squadre, composte da 3-4 alunni, che a turno hanno affrontato Leoni e Quiroga. «Vedo gli studenti molto attenti alla tecnica del volley, stanno rispondendo con entusiasmo a ciò che spiego con l’aiuto dei giocatori della prima squadra. È bello constatare che anche i maschietti sono attratti dalla pallavolo, spesso oscurata dal calcio». Questo il commento dell’allenatrice del settore giovanile patavino, Alice Biasini. Le classi non hanno fatto mancare nemmeno domande sul campionato, chiedendo, da veri tifosi, quali fossero le squadre più temute dagli atleti. «Tutti i team sono forti – afferma Leoni – ma sicuramente Modena, Civitanova e Perugia sono le squadre migliori».A chiudere in bellezza il pomeriggio sportivo all’istituto Tartini è stato il momento degli autografi. Con l’occasione i bianconeri hanno distribuito ai ragazzi dei biglietti ridotti per il match Tonazzo Padova – Exprivia Molfetta del prossimo 3 febbraio.    Cecilia BaccoUfficio stampa Kioene Padovapallavolopadova.com