Coppa Veneto Under 13. Il racconto di coach Alice Biasini

 

 

«L’Under 13 è una squadra numerosa, alcuni ragazzi giocano da settembre altri da qualche anno. Il gruppo ha molta grinta e voglia di fare». Inizia così Alice Biasini – coach delle più giovani formazioni Kioene Padova, dall’Under 12 all’Under 14 – quando le viene chiesto di descrivere la formazione che nel weekend dell’Immacolata ha disputato a Jesolo la Coppa Veneto.
La due giorni di Coppa, inedita per la categoria Under 13, è stata – a detta della coach bianconera – un torneo di buon livello. «Di solito, per categorie così giovani, appuntamenti importanti come questo arrivano nella seconda parte della stagione; eppure i ragazzi si sono fatti trovare pronti, hanno fatto squadra e messo in campo tutto ciò che gli è stato chiesto». La finalissima ha visto scontrarsi Kioene Padova e Volley Treviso, club storici della pallavolo veneta. «Nonostante le poche gare nelle gambe, visto che il campionato provinciale è cominciato solo da un paio di settimane, i ragazzi hanno giocato molto bene, mettendo impegno e determinazione in ciascuna delle gare che portava alla finale».
I bianconeri, inseriti nel girone A, hanno eliminato Montevolley e Hyundai D’Incà Spes Belluno, il Bassano Volley ai quarti, in semifinale nuovamente i bellunesi, presentandosi così alla finale con Treviso. A proposito del match con gli orogranata, coach Biasini dichiara: «siamo arrivati in finale tesi e con un po’ d’inesperienza, cosa che le partite importanti richiedono. Inoltre fronteggiarsi con una squadra di pari livello ci ha fatto perdere lucidità». I trevigiani si sono aggiudicati il primo posto per 2-0 (17-25, 23-25) ma c’è molto di cui essere soddisfatti. «Sono stati due giorni molto intensi – continua – utili ad amalgamare il gruppo e incrementare il livello del gioco. Certo, non è mai piacevole sfiorare la vittoria, però aver giocato alla pari nonostante le poche gare che hanno preceduto la Coppa Veneto ci fa capire che siamo sulla buona strada. Ora torniamo al lavoro per migliorare e crescere. Insieme».
Cecilia Bacco
Ufficio Stampa settore giovanile Kioene Padova
www.pallavolopadova.com